Visitare la Maremma Toscana

Volete visitare la Maremma Toscana e cerchi dei consigli di viaggio per organizzare la vacanza perfetta?

Non preoccuparti: ecco qua la guida su cosa vedere in Maremma Toscana, per essere certi di non perdervi niente!

Il territorio della Maremma Toscana si estende tra le province toscane di Livorno e Grosseto, comprendendo anche una parte di Lazio Occidentale. Persino Dante, nella sua Divina Commedia, ne delineò i confini identificandola tra Cecina e Tarquinia.

Nel XV e XVI secolo, gli Spagnoli che vi abitavano la definirono una terra paludosa, infestata di zanzare che trasmettevano la malaria: per questo motivo, per molto tempo è stata considerata un territorio amaro e inospitale. Nel corso del ‘900 però, i Lorena avviarono una serie di opere di bonifica che trasformarono completamente il territorio, rendendolo ricco e variegato di ambienti e territori, tanto che la Maremma Toscana è considerata un piccolo microambiente.

È questa la sua caratteristica: la Maremma Toscana è unica nella sua diversità.

Proprio per questa varietà, anche dal punto di vista turistico risponde alle più svariate esigenze. Mare, relax, golf, vela, cultura. Insomma.. Maremma a 360 gradi!

Un altro (ottimo) motivo per cui visitare la Maremma è anche la sua cucina, tradizionale e ricca di prodotti tipici e rigorosamente della zona. I piatti tipici sono i tortelli al ragù e l’acquacotta, ma anche i salumi sono ottimi, specialmente se accompagnati da crostini maremmani con fegatini o con olio extravergine di oliva dei colli maremmani e da un buonissimo bicchiere di Morellino di Scansano.

Non hai ancora le idee chiare? Abbiamo pensato di chiarirtele fornendoti una pratica guida, in cui troverai tutte le cose da vedere in Maremma Toscana, suddivise per tipologia di turismo che ti interessa praticare.

ARTE E CULTURA

Grosseto

Capoluogo della Maremma, nonché centro più importante, il suo sviluppo è più recente rispetto agli atri piccoli borghi del territorio.

Nacque infatti intorno agli anni 1000 quando i pirati Saraceni sconfissero la vicina Roselle. Successivamente fu prima dominio senese e poi della Famiglia dei Medici, ma la sua vera e propria trasformazione avvenne con le opere di bonifica avviate dai Lorena.

Oggi Grosseto è un centro storico molto tranquillo e adatto alle famiglie, racchiuso dalle mura medievali e fatto di piccole vie caratteristiche che si diramano dalla centrale Piazza del Duomo. Visitare Grosseto in serata, intorno all’ora dell’aperitivo, è molto suggestivo.

Massa Marittima

Massa Marittima è un bellissimo ed affascinante borgo che si trova nella parte alta della Maremma, sul versante occidentale delle colline metallifere, a circa 400 metri di altezza. Sebbene la sua storia risalga ai tempi degli etruschi, che vi sfruttavano le risorse minerarie, la sua importanza si deve al fatto che nel XI secolo divenne sede vescovile, grazie ad un’organizzazione politica molto efficiente, che la portò a coniare addirittura una propria moneta.

Essendo posta così in alto sulle colline, da Massa Marittima è possibile godere di una bellissima vista sulle colline circostanti.

Pitigliano

Pitigliano è considerato uno dei più bei borghi di Italia. La sua bellezza e il suo fascino dipendono dalla sua posizione: essendo arroccata su una rupe di tufo, i riflessi della luce del sole, soprattutto al tramonto, creano un effetto di luci e ombre che la fanno sembrare quasi mistica.

A partire dal XVI secolo, il borgo ospitò molti rifugiati ebrei toscani e per questo motivo è anche conosciuto come “la piccola Gerusalemme”: ancora oggi conserva intatti il ghetto, il bagno e un antico tempio. Pitigliano quindi racchiude quella che è stata la sua importante storia in ogni suo angolo, in ogni vicolo stretto, ed è questa la sua magia.

Capalbio

Capalbio, situato a sud del territorio della Maremma, ai confini con il Lazio, è un piccolo paese che ha origini molto antiche, risalenti all’epoca degli etruschi e dei romani. La testimonianza della presenza di questi popoli oggi si ritrova nella Città di Cosa e nel Castello. Esso divenne poi simbolo del dominio della Repubblica di Siena, che diede un importante impulso allo sviluppo di Capalbio, così come venne dato anche dalle famiglie dei Medici e dei Lorena. Lo sviluppo decisivo avvenne intorno al 1950, grazie alla Riforma Agraria e all’istituzione dell’Ente Maremma.

TERME E RELAX

Saturnia

La sorgente termale nasce da un cratere vulcanico, da cui parte un ruscello chiamato Gorello che, scendendo per 500 metri lungo vari dislivelli crea una cascata, che a sua volta forma una serie di piscine naturali scavate nella roccia. Le piscine naturali mantengono una temperatura molto alta dell’acqua durante tutto l’anno e il vapore che sprigionano rendono il bagno particolarmente piacevole e rilassante anche in inverno. Sebbene una parte della sorgente termale sia accessibile gratuitamente, è possibile concedersi il massimo del relax all’interno del Terme di Saturnia Spa & Golf Resort.

NATURA

Cala Violina

Nel comune di Scarlino, non lontana dalla località di Punta Ala, si trova la bellissima e famosissima Cala Violina. Essa si trova all’interno di una riserva naturale ed essendo costeggiata dalla macchia mediterranea è raggiungibile solo a piedi, dopo una camminata di circa 30 minuti.

La “fatica” vale assolutamente la pena, poiché la spiaggia e le sue acque cristalline la rendono una delle più belle della Toscana, se non di Italia. Si consiglia di arrivare molto presto la mattina, in quanto l’unico parcheggio per le automobili che c’è è a pagamento, abbastanza piccolo e in estate spesso già pieno alle prime ore del mattino.

Per preservare la sua bellezza e la sostenibilità della riserva, dalla prossima estate 2021 è stato pensato di introdurre una tariffa di ingresso di 2€.

Parco dell’Uccellina

Il Parco dell’Uccellina ha una superficie molto estesa, di oltre 100 kmq, la quale va dal tratto costiero di Principina a Mare a Talamone.

Al suo interno è un susseguirsi di ambienti naturali diversi. La parte centro-meridionale è occupata dai Monti dell’Uccellina, che arrivano ad un’altezza di 417 metri, dominando al di sopra di una folta macchia mediterranea. A nord, in concomitanza della foce del fiume Ombrone, il territorio è pianeggiante e paduloso, formato da specchi d’acqua. Alla sinistra del fiume il territorio presenta un mix tra dune e pineta e beneficia delle bonifiche attuate dai Lorena. La varietà dei suoi ambienti fa sì che anche la flora e la fauna siano molto varie. Passeggiando all’interno del parco è facile imbattersi in daini, caprioli, volpi e gatti selvatici.

Grazie a tutte queste sue caratteristiche che lo rendono un raro esempio di macchia mediterranea in Italia, il Parco è veramente consigliato per le famiglie con bambini, grazie ai suoi numerosi sentieri e percorsi.

LOCALITÀ BALNEARI

Castiglione della Pescaia

Castiglione della Pescaia è un piccolo borgo di pescatori che si estende sulla costa della Maremma a partire dalla bellissima spiaggia delle Rocchette fino alle spiagge del grossetano. La sua posizione isolata, circondata dal verde, arroccata sul mare la rende un territorio perfetto per isolarsi dal mondo e dedicarsi un po’ di tempo per sé e per la famiglia. Infatti, le sue coste sabbiose e le numerose spiagge attrezzate la rendono una località balneare perfetta per venire in vacanza con la famiglia. Nelle sere d’estate, la cittadina prende vita grazie ai suoi numerosi locali e ristorantini tipici.

Punta Ala

Località d’elite e importante porto turistico, Punta Ala è la metà vip della Maremma Toscana. Piccola e piena di vitalità in estate, grazie ai suoi locali e discoteche che si estendono fino a Scarlino.

Monte Argentario

L’Argentario merita un discorso a sé. La sua posizione geografica è particolare: il promontorio, quasi interamente circondato dal mare, è collegato alla terraferma attraverso un’unica strada artificiale che divide in due la laguna di Orbetello e le spiagge della Giannella e della Feniglia.

Il territorio, grazie alle sue conformazioni e alla sua posizione rende praticabile molte tipologie di turismo, durante tutto l’anno.

Punta Telegrafo è una delle più alte del Monte. Innalzandosi al di sopra della macchia mediterranea (635 metri), presenta numerosi sentieri adatti ai percorsi di trekking o di mountain bike.

Essendo circondato quasi interamente dal mare, l’Argentario vanta di un ambiente marino veramente variegato e le sue acque cristalline e i suoi fondali rocciosi sono perfette per gli amanti delle immersioni.

Inoltre, è una metà adatta anche alle famiglie, in quanto le lunghe spiagge sabbiose della Giannella e della Feniglia sono perfette per i bambini e sono riparate dalla pineta alle loro spalle.

Per gli appassionati di golf c’è l’Argentario Golf Club, un parco di 77 ettari con un campo da 18 buche.

Infine, per gli amanti della bella vita, Porto Santo Stefano e Porto Ercole sono due caratteristiche località balneari molto esclusive e piene di vita, soprattutto in estate.

FAMIGLIA

Giardino dei Tarocchi

Il Giardino dei Tarocchi è un Parco Artistico situato tra le colline della Maremma Toscana, più in particolare sulla collina di Garavicchio, Capalbio.

Realizzato dalla scultrice Niki de Saint Phalle, presenta sculture dedicate ai simboli dei tarocchi che ci riportano direttamente al confine tra la realtà e la fantasia.

All’inizio degli anni 50, la ventiduenne Niki venne ricoverata in manicomio per insanità mentale.

Era convinta che solo l’arte l’avrebbe salvata e che allo stesso tempo, grazie al suo giardino di sculture, sarebbe riuscita a salvare anche gli altri.

Non a caso, le opere presenti e la loro disposizione all’interno del giardino stesso sembrano raccontare la vita dell’artista.

Adesso sei convinto e sei pronto ad organizzare il tuo viaggio in Maremma Toscana?

Allora chiedi aiuto ai Personal Agent di Travelit oppure dai un’occhiata alla nostra proposta:
https://www.travelit.srl/tra/PARTENZE/GOLF/PAASGOLFMA/maremma-che-lusso.html?mvt=1

Buon viaggio!

Anna Scola

Lascia un commento